I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva

I Viaggi della Minerva - Agenzia viaggi di Arezzo Specializzata in tours

minerva Viaggi Infoline

I Nostri Viaggi

I Nostri Viaggi » I DUE RAMI DEL LAGO DI COMO

I DUE RAMI DEL LAGO DI COMO

I DUE RAMI DEL LAGO DI COMO

SABATO 20 APRILE 2024
Partenza da Arezzo alle ore 5,15 (unico punto di ritrovo stabilito per questa data da Arezzo città). Possibilità di salita, su richiesta ai Caselli Arezzo, Valdarno e dai posti in cui pervenissero iscrizioni.
Sosta di 45 minuti all’autogrill.  Ampia introduzione in pullman da parte della nostra Tour Leader e spiegazione guidata nei luoghi da parte di guida ufficiale della Regione Lombardia. Arrivo a LECCO: “quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un’ampia costiera dall’altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all’occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l’Adda ricomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l’acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni”. Siamo quindi nella “principale di quelle terre”, in un borgo che si incammina a diventare città. E’ un lago “tutto a seni e golfi”. I due monti che proteggono la città sono il San Martino e il Resegone con i “molti suoi cocuzzoli in fila che in vero lo fanno somigliare a una sega”. Tre torrenti tagliano Lecco dall’alto, quasi in parti uguali: da nord a sud il Gerenzone, il Caldone e il Bione, la cui foce è il luogo dell’“Addio monti sorgenti dall’acque”. In più c’è il fiume Adda, le cui rive sono congiunte proprio a Lecco dal ponte Azzone Visconti. Nella nostra visita guidata della mattina ammireremo questo splendido scenario paesaggistico e naturale; lo stesso Manzoni disse di Lecco. “un paese che chiamerei uno dei più belli al mondo”. E, proprio in questo scenario il piccolo Manzoni ha vissuto fino alla sua adolescenza, soggiornando a Villa Manzoni insieme al padre Pietro. Questo territorio è il contesto naturale dove vivono e si muovono i due protagonisti, Lucia Mondella e Renzo Tramaglino. Nel nostro tour guidato della mattina ci muoveremo nel centro di Lecco: partiremo da Ponte Visconti, il monumento simbolo della città; costruito nel 1336 (e tutt’ora in uso), ha otto arcate ed era difeso alle testate da due torri munite di ponte levatoio. Proseguiremo quindi verso piazza XX Settembre (caratteristico slargo porticato sede del mercato) dove si trova la Torre Viscontea (coeva al Ponte Visconti, è quanto rimane del castello di Lecco dopo lo smantellamento delle fortificazioni cittadine avvenuto nel 1784). Procederemo poi alla Basilica di San Niccolò (che una volta sorgeva sulla cinta muraria): di origine antica, ha oggi una veste prevalentemente ottocentesca, con una facciata di Giovan Maria Stoppani; vedremo l’esterno del Municipio. Segue la pausa libera per il pranzo. Dopo pranzo vi porteremo (con ingresso incluso nella quota di iscrizione) a Villa Manzoni che ospita il “Museo Manzoniano” (ingresso facoltativo, extra €6): qui è ricostruito il contesto storico e urbanistico della città ai tempi della vicenda narrata nei Promessi sposi, con esposizione di cimeli, documenti e materiale iconografico riguardanti lo scrittore e la sua opera; al piano superiore, la “Galleria Comunale dell’arte” espone una buona sintesi dell’attività dei pittori lecchesi dell’Otto e Novecento. Ci sposteremo quindi a Pescarenico. E’ l’unica località che Alessandro Manzoni indica con precisione nei Promessi Sposi. E’ davvero incantevole se la si guarda dalla sponda opposta del fiume Adda. Con un po' di immaginazione potremo incontrare Renzo e Lucia, che insieme ad Agnese si incamminano verso la foce del Bione, torrente che lambisce Pescarenico. Sulla piazza si trova ancora il Convento di Fra Cristoforo, in cui entreremo. Prima in andare in hotel, una breve tappa in via “Tonio e Gervaso” al Tabernacolo di Don Abbondio e i bravi: è stato ricostruito e non riporta alcuna raffigurazione pittorica. Una targa a lato ripercorre il testo manzoniano. Segue trasferimento e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
 
DOMENICA 21 APRILE 2024
Sveglia e colazione.
Intera giornata dedicata alla visita di COMO. La mattina: visita guidata a cura di Guida ufficiale della Regione Lombardia.
Noteremo la planimetria del Castrum: la cinta muraria medievale (in parte sussistente) corrisponde a quella romana. Città di frontiera, posta sulla linea del Gottardo, oggi è importante centro di industrie (seta) e di un vivace turismo cosmopolita.
 Vedremo la Piazza del Duomo, con il Broletto gotico che affianca, con la Torre di Città, la Cattedrale, costruita tra il XV e il XVII secolo, con stili che vanno dal gotico al barocco. La facciata, ornata da un magnifico rosone, accoglie entro due edicole le statue dei comaschi Plinio il Vecchio e Pilino il Giovane. L’interno è ricco di rilievi e di tele (Luini, G.Ferrari) ed è ornato da preziosi arazzi cinquecenteschi. Andremo poi in Piazza Vittoria, dove si erge la Torre di Porta Vittoria, grandiosa opera difensiva del secolo XII. Entreremo quindi nel capolavoro dell’architettura lombarda, la Basilica di S.Abbondio, eretta nel XI secolo dai Maestri Comacini fondendo stili d’oltralpe con la tradizione italiana: nell’abside ci sono importanti affreschi trecenteschi. Arriveremo infine al Tempio Voltiano e termineremo la visita alle ore 12 nel lungolago.
Ore libere per pausa pranzo da consumarsi in maniera individuale o da sfruttare per prendere il servizio pubblico di linea della Navigazione del Lago di Como: compatibilmente al tempo a vostra disposizione, potete visitare in una sorta di minicrociera (consultando di orari di rientro delle varie tratte) e a costi contenuti: i paesi di Cernobbio, Tavernola, Moltrasio, Urio.
Alle ore 16,30 circa ritrovo per rientro verso Arezzo
Sosta in autogrill di 45 minuti ed arrivo a destinazione
€235
Acconto €80
Minimo 30 iscritti
Supplemento singola €25
Sconto promozionale famiglia per Under 18: pagano €180
Pullman gt
Le spiegazioni in pullman da parte della nostra accompagnatrice (guida turistica specializzata)
Visita guidata a cura di guida ufficiale Regione Lombardia a Lecco
Visita guidata a cura di guida ufficiale Regione Lombardia a Como
Materiale illustrativo cartaceo per ciascun partecipante
1 pernottamento in hotel categoria 3* (sabato 20 aprile)
La cena di sabato 20 aprile, acqua minerale inclusa, vino e bevande escluse
La colazione di domenica 21 aprile
 Extra: Biglietto di ingresso al Museo Manzoniano di Villa Manzoni (€6)
La quota non include: mance, extra di carattere personale, i 2 pranzi, le vostre consumazioni in autogrill, la eventuale tassa di soggiorno che verrà applicata dall’hotel

Data Responsabile Prezzo
Dal 20 April al 21 April 2024 Marco Fabbrini 057522476 e 3497866062 235,00