I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva I Viaggi della Minerva

I Viaggi della Minerva - Agenzia viaggi di Arezzo Specializzata in tours

minerva Viaggi Infoline

I Nostri Viaggi

I Nostri Viaggi » BUNKER SORATTE: Il rifugio antiaereo voluto da Mussolini, sito anti atomico della Guerra Fredda. RIENTRO IN ORARIO PER VOTAZIONI ALLE ELEZIONI POLITICHE

BUNKER SORATTE: Il rifugio antiaereo voluto da Mussolini, sito anti atomico della Guerra Fredda. RIENTRO IN ORARIO PER VOTAZIONI ALLE ELEZIONI POLITICHE

BUNKER SORATTE: Il rifugio antiaereo voluto da Mussolini, sito anti atomico della Guerra Fredda. RIENTRO IN ORARIO PER VOTAZIONI ALLE ELEZIONI POLITICHE

VIAGGIO CON RIENTRO IN TEMPO UTILE PER LE VOTAZIONI ALLE ELEZIONI POLITICHE

Partenza alle ore 7,30 da Arezzo Via Erbosa (unica salita prevista da Arezzo per questo itinerario)
Seguiremo il percorso per: Pieve al Toppo – Casello Monte San Savino (no casello Arezzo). Possibilità di salita su richiesta a Valdichiana. Sosta di 30 minuti in autogrill. Arrivo al Monte Soratte, alle porte della Capitale.
Siamo a Sant’Oreste, ultimo comune a della provincia a nord di Roma, in un territorio ricco di storia: nel monte sono infatti stati rinvenuti resti di epoca preistorica e manufatti di età neolitica. Il monte è citato da Orazio nelle sue Odi (Libro 1, Ode 9): “Vedi come si alza, candido per l’alta neve il Soratte”. Nel 1937 venne avviata per volere di Mussolini (data la vicinanza con la Capitale) la realizzazione di numerose gallerie all’interno della montagna, che sarebbero dovute servire da rifugio antiaereo per le alte cariche dell’esercito italiano. Nacquero le cosiddette “officine protette del Duce”. I lavori furono svolti sotto la direzione del Genio Militare di Roma, e, ancora oggi, questo dedalo ipogeo costituisce una delle più grandi ed imponenti opere di ingegneria militare presenti in Europa. E’ una vera e propria città sotterranea con i suoi circa 4 km di lunghezza.
Durante la seconda guerra mondiale, precisamente nel biennio 1943-44, è stato il quartier generale delle forze di occupazione tedesche e residenza del capo di stato maggiore, il Feldmaresciallo Kesserling. Successivamente, dopo la fuga delle truppe tedesche, per diversi anni il complesso visse periodi di totale abbandono, e, solo nel 1967 (durante gli anni della Guerra Fredda) sotto l’egida della N.A.T.O venne modificato un tratto delle gallerie che assunse l’aspetto di un bunker antiatomico: tale bunker avrebbe ospitato il Governo italiano ed il Presidente della Repubblica in caso di attacco atomico su Roma. I lavori (solo parzialmente terminati) si protrassero fino al 1972 quando per ragioni ancora non conosciute vennero bruscamente interrotti. L’area da alcuni anni è stata riacquistata dal comune di Sant’Oreste ed oggetto di un progetto di recupero delle ex caserme e di allestimento di un museo storico diffuso, denominato “Percorso della Memoria”. 
Svolgeremo questa interessantissima visita, a cura delle guide della Libera Associazione Santorestese: la visita durerà circa 2 ore, e non presenta alcuna difficoltà in quanto è un percorso completamente pianeggiante concepito per muoversi agevolemente (rifugio antiatomico) ; non vi sono problemi di claustrofobia in quanto si tratta di ambienti enormi: gallerie alte 6 metri e larghe 6 – 8 metri. E’ consigliato un abbigliamento caldo in quanto la temperatua costante è sugl 8 – 12 gradi.
Dopo la visita, forniremo un pranzo al sacco incluso nella vostra quota. Nel pomeriggio, visita al grazioso borgo di Sant’Oreste: tipico paese dell’alto Lazio si adagia su una bella collina panoramica; siamo a soli 45 km da Roma, ma qui respira tutt’altro clima in quanto il caos e l’urbanizzazione non incalzano. Di notevole rilievo è la chiesa rupestre di Santa Romana, unica nel suo genere, ove si dice abbia trovato rifugio la Santa e vissuto per fruire della vicinanza di Papa Silvestro Primo, il quale la battezzò dopo un lungo periodo di preghiera e devozione. Alle ore 17 circa, è prevista la partenza verso Arezzo con rientro per le ore 18,30 – 19,00, in tempo per esprime il Vostro diritto di voto alle elezioni politiche
€69
Acconto €20. Minimo 35 iscritti.
Gli under 18 hanno uno sconto, pagano €50.
La quota comprende: Pullman – materiale illustrativo cartaceo – ampia introduzione al viaggio a cura di nostra guida abilitata – biglietto di ingresso e turno a noi riservato a “Bunker Soratte” – itinerario guidata a cura di guida dell’Associazione Santorestese – pranzo al sacco incluso


 

Data Responsabile Prezzo
Il 25 September 2022 Marco Fabbrini 057522476 e 3497866062 69,00